mercoledì 29 settembre 2010

La vera storia del Thread Epico

Ora che Blogger ha impostato il nuovo limite di 5000 commenti e di conseguenza il Thread Epico è morto, possiamo continuare l'eventuale discussione su questo nuovo post.

Nel frattempo, gustatevi la storia di ascesa e declino di un grande* fake.

*Anche se plurime fonti lo accreditano come nano di statura.

*** *~ ~** * *~* **

C'era una volta un tizio, Della cui Identità È Generalmente Opportuno tacere. Questo tizio decise di crearsi un'identità fittizia, fingendosi, che so, una lesbica superfiga e straricca (chiamiamola M.B.) in vacanza su un'isola tropicale. Niente di male, per carità. Però volle farlo in un blog molto particolare, un blog dedicato a indagini su bufale e truffe informatiche. Peraltro mettendo una foto smaccatamente finta.

Il proprietario e molti dei lettori del blog, esperti in indagini online, sospettarono quasi subito la bufala e, pur dando spago a questa presunta donna un po' particolare, iniziarono a indagare su di lei.
I suoi commenti erano comunque molto validi, aveva opinioni forti e certamente non condivise da tutti, ma sapeva difenderle piuttosto bene. Ogni tanto faceva delle sparate incredibili (in particolare sulla propria presunta fighezza e ricchezza), ma per tutto riusciva a trovare una giustificazione. Dimostrava anche di avere una profonda conoscenza della psicologia femminile, tanto da rendere molto credibile il suo personaggio.
E poi, si sa, molte persone tendono a esagerare anche nella vita, figuriamoci su Internet. Perciò postare una foto ritoccata e di svariati anni prima, affermare di essere alta 10 cm in più e dire di essere straricca pur essendo semplicemente agiata non sarebbero state cose molto strane.

La presenza di M.B. diede un impulso mai visto ai commenti del blog. Il post divenne in poche settimane il più commentato di tutto il blog, con picchi di oltre 1000 commenti alla settimana. La discussione si manteneva interessante e, benché molti sospettassero che M.B. fosse in realtà un camionista peloso, nessuno cercò di rovinare la discussione. Ogni tanto compariva qualche allusione, ma tutto (giustamente) finiva con qualche battuta, e la discussione proseguiva.

*** *~ ~** * *~* **

In particolare le allusioni apparivano quando M.B. sbagliava e postava i commenti da un altro account. Appena se ne accorgeva, cancellava il commento e lo rimetteva con l'account "giusto".

Qualcuno se n'era già accorto e non aveva detto niente (accumulando quindi una quantità impressionante di informazioni sul tizio di cui sopra). Finché un giorno qualcuno dei commentatori più attivi non notò la mossa, facendola in qualche modo trapelare a tutti.
Ricominciarono le allusioni al camionista, ma poi M.B. mise (o credette di mettere) tutti a tacere dicendo di aver postato dall'account "anonimo".

Sì, anonimo ora, ma fino a poco fa conteneva il tuo nome e cognome, pensarono in molti (in particolare quelli iscritti ai commenti per e-mail).

La "tranquillità" durò ancora qualche giorno, ma ormai si sentiva che l'identità di M.B. era in pericolo.
M.B. telefonò a due lettori del blog, anzi con uno probabilmente fece parlare al suo posto un'amica compiacente.
Ma ormai quei post con l'account "anonimo" avevano insospettito molti. Che di nascosto si misero a comunicare fra loro in privato.
Però nessuno voleva dare il colpo di grazia a quest'identità fittizia di M.B. dal nobilerrimo doppio cognome (come se io mi chiamassi Gino Grimaldi-Windsor), perché comunque scriveva bene e bacchettava i bacchettoni.

*** *~ ~** * *~* **

Poi venne l'Otto Settembre. Essendo il giorno dell'Accelerazione di Gravità (come il 14 marzo è il giorno di Pi Greco) le cose iniziarono definitivamente a precipitare.

Un pizzoforo puffriulbavarese partì, carico di cibo e bevande, verso la casa del proprietario del blog, a un'ora scarsa (puffando velocemente) da casa Di coluI chE fakeGgiava sul blOg.
M.B. probabilmente capì, o forse invece non capì, che quel fake aveva le ore contate.
Irruppero nuovi fake nel thread. Gente coi nomi dei travoni di Final Fight, mah...
Poi M.B., nottetempo, propose al padrone del blog di "giocare a litigare". Egli accettò e, fingendo di arrabbiarsi, tirò fuori uno per uno gli indizi che aveva accumulato su di lei/lui.
Infine, nel pomeriggio del 9/9, la rivelazione: "Non ho pazienza con chi mi accusa di mentire. Te la sei cercata, Nome Cog****".
Anzi no. "Non ho pazienza con chi mi accusa di mentire. Te la sei cercata, Nome *******".
Sì, va be', ormai molti sapevano nome e cognome veri di M.B.

M.B. scomparve per qualche ora. Che fare?

A quel punto gli venne una geniale idea!

Con suprema faccia di Q, benché sgamato, il nostro interista ci riprovò. Finse di nuovo di essere una donna. Stavolta eterosessuale, svariati anni più giovane.
E M.B.? Udite udite, era per una tesi di laurea in scienze della comunicazione.
Eh sì, perché nel corso di laurea in SdC si studia anche la comunicazione via Internet, le social network, le identità virtuali, ecc.
"This is not a girl, but the virtual image of her" era il presunto titolo della presunta tesi.
E lo credo. This is not a girl, this is a man, e neanche tanto young.

Beh, ci sono cascati in molti.

Ma non per sempre, MUAHAHAHAHAHAHAHAH!

*** *~ ~** * *~* **

La tesista doveva essere intervistata dal Big Boss, ma poi si rifiutò (evidentemente si accorse di non poter reggere la parte con il re dei debunker).

Già qualcuno mormorava che anche la tesista poteva essere un fake, che l'affermazione "A questo punto se avessi postato fingendo di essere questa nuova persona, nessuno avrebbe più scoperto la finzione" poteva essere letta nel senso opposto, ecc.

Poi tutto tacque e si ricominciò a discutere del più e del meno, del per e del diviso, di fennec, pinguini, rivoluzioni, detersivi, stereotipi, tastiere, ecc.
Nel frattempo era arrivato Turz e cominciava a leggere i commenti dalla A allo Zinco.

Poi un certo Enigmista (alias di qualcun altro che non è il caso di smascherare in pubblico) confessò di aver postato con 6 account diversi, alla faccia del tizio suddetto che in totale ne ha usati solo 3 (ehm... 4, ma il quarto non lo voleva usare :-))

Al che la finta tesista si mascherò da Q (citazione di Star Trek come la nave Defiant, vedi commento #320 linkato quaggiù al #122 da So' L'enigmista) semplicemente cambiando il nome visualizzato, senza neanche creare un altro profilo.

Sembra (col senno di poi) che l'intento di Q fosse di far credere che M.B. fosse più furbo/a di quanto in realtà fosse; che gli errori che l'avevano sgamato facessero parte di un Disegno Intelligente, anzi di un DIsEGnO intelligente; e nel frattempo gettare letame su Elena e generici sospetti un po' su tutti gli altri.
Invece erano semplicemente errori DI un fakEGgiatOre inesperto.

Entrò in scena il sottoscritto, fingendo di essere la finta tesista che si era finta lesbica, ma la mia entrata in scena fu così caricaturale che fui sgamato in pochi minuti (anche grazie al Codice Da Venti).
Tra l'altro intervenne anche Q, accusando l'Enigmista di essere me (e invece ero qualcun altro, ma avendo già fatto coming out a pagina 34 non lo ripeto).
E forse Q stesso fu anche quello che si finse "elena" con la 'e' minuscola e la scrittura da bimbaminkia.

Con l'intervento censore (o censorio?) dell'Amministratore Bioplasmatico, tutto tornò alla normalità.

Tornò Q rivestito da tesista 26enne, dicendo che avrebbe concesso l'intervista. Stavolta era il Rettiliano che non aveva tempo di farla. Va be', aspettiamo, dissero i pazienti commentatori, basta che sia prima del 2012.

Ai primi di novembre la pseudo-tesista sparì. Ricomparve solo su un altro sito chiedendo un invito per Google Wave (che ero quasi tentato di mandarle) e per fare un commento sul diritto di voto, commento molto simile a un commento di Q.
A quel punto eravamo però in piena era bX-t14bci, cioè Blogger dopo 22 pagine di commenti sbroccava.

A fine dicembre, Blogger finalmente corresse il problema, ma ormai erano tutti partiti per le vacanze.

A gennaio, su un altro thread candidato all'epicizzazione (quello sui poster creazionisti), nacque una discussione tra quelli che poi divennero i tre Membri Fondatori del Grande Gombloddo Internazionale. Uno (grazie al suo Cappello Verde) sosteneva che le opinioni di M.B. erano viziate dal fatto che fosse un fake (e probabilmente un uomo), gli altri due dicevano che invece erano comunque opinioni perfettamente valide, fermo restando che sarebbe stato interessante sentire l'intervista.

Ma il Cappello Bianco pensa che è da filosofi cercare solo di interpretare il mondo, noi dobbiamo cambiarlo. Per cui passò dalle parole ai fatti e (anche per non andare OT in un thread sul creazionismo in cui per rimanere in tema si parlava di creazionismo della Sindone) contattò il Cappello Giallo e il Cappello Verde in privato.

Misero insieme così tanti elementi, pro e contro la "tesi della tesi", che per capirne di più decisero di contattare anche un Cappello Blu, un Cappello Rosso e un Cappello Nero.

Nel frattempo, sul thread che aveva dato origine al tutto, si discusse della famosa intervista. Con estremo coraggio :-P la presunta tesista non rispose lì, ma sul blog del cioccolataio, che ovviamente le gli rispose al suo indirizzo "segreto", chiedendogli l'intervista.
Il Bioplasmatico non ha tempo? Bene, l'intervista te la facciamo noi. Non vuoi farla? Beh, sappi che andremo avanti lo stesso.

E così fu. I misteri erano tre: identità, metodi, scopi. Non volle dirci metodi e scopi, forse per cercare di non far trapelare la sua identità. Perciò non ebbimo (o non avettimo?) altra scelta che trovare l'identità, al fine di cercare di inferire (senza infierire) metodi e scopi del suo fakeggiare come un DIEsel GOlf che si finge Ferrari.

*** *~ ~** * *~* **

Tra febbraio e maggio facemmo varie indagini (che forse tuttora continuano...). Indagini che potevano essere fatte già a settembre, ma che evidentemente nessuno aveva pensato di fare. E i risultati puntarono tutti verso un'unica soluzione: quel nome e cognome erano il nome e cognome DI qualcuno chE fisicamente e Giuridicamente esisteva, nOn di un'identità perfetta creata a tavolino!

Di costui (dal nome è chiaro che costXi è un costui e non una costei, anche se non escludiamo che abbia una complice molto compiacente, una compliacente insomma) sappiamo anche il numero di scarpe (42, ovviamente :-)), ma in realtà poco importa come si chiama di nomi e cognome, come si chiama la sua donna (non certo come la città della torre pendente senza l'iniziale), quanti anni deve lavorare per potersi permettere ciò di cui M.B. si vantava, o che magari lei sia milanista mentre lui è interista (e il 4 settembre potrebbe aver copiato la mail di lui a lei, ma qui entriamo in giacobbiche evoluzioni mentali da cui potremmo non uscire uiui).

Potrebbe essre più interessante sapere che lui e lei lavorano nello stesso campo (no, non a zappare!) e che quindi sono avvezzi a markettare e forse persino a kirbare. La teoria puffolosa dice proprio che poteva essere una mossa per sondare il terreno.
La teoria replicosa dice invece che era solo un troll (o anche due, ma poco cambia).

*** *~ ~** * *~* **

Per concludere la cronaca - il resto è qui e sul Thread Epico - dopo una parentesi scherzosa il 1° aprile, il GGI decise a maggioranza di rivelare tutto il rivelabile, ed ecco nascere questo simpatico blog.

Ma prima si decise di dare un'ultimissima possibilità all'innominabile, benché l'avesse avuta già a febbraio. Ora però il martello dalla parte del manico, anzi del camion, ce l'avevamo noi, MUAHAHAHAHAHAHAHAH!

E così, a Natale (di Roma), Turz mandò un ultimo ultimatum al sedano malese, chiedendogli se preferiva raccontare tutto a parole sue, prima (o invece) di lasciarlo raccontare a noi con parole nostre. Avrebbe avuto una settimana per decidere.

Lo sventurato non rispose. Eppure lesse l'ultimatum entro la mattina del 22 aprile.

Al che, il 28 aprile, SA Die dE sa saRdIgna (nel caso sia in ascolto qualcuno di Samugheo), a pagina 42 iniziò la rivelazione. E anche qui, a puntate.

L'ultimo colpo di scena fu (e qui le speculazioni boyageriste potrebbero toccare vette inaudite) che il pomeriggio del 27 sparì da Google l'ultima traccia del vecchio blog di Defiant. Rimase un giorno in più su Google Polonia, poi tornò brevemente anche in Italia, infine scomparve definitivamente. Meno male che c'è Freezepage.

*** *~ ~** * *~* **

A voi i commenti!

venerdì 21 maggio 2010

Carlo Dieghello torna dalla battaglia di Lugano

Sulle note di Fabrizio De André...
(Compositori di parodie*, mi aiutate a proseguire?)

Là-lallà-lara-là-lallà-lara-là-lallà-lara-là.

Re Diego tornava da un colloquio,
inizia lo sproloquio
sul blog di Paolon.

Al sol della calda Martinica,
si finge una gran fica
e alza un polveron.

Là-lallà-lallà-lara-là-lara-là-lara-là.

I byte di Morena e dei credenti
allungano i commenti
d'identico fervor.

Ma più che di etiche vedute
su Blogger si discute
di bramosie d'amor.

Là-lallà-lallà-lara-là-lara-là-lara-là.

Quand'ecco che spunta il Puffolotti
con venti barilotti
di Afri-Cola light.

E Diego, vedendolo a Barbengo,
pensò "Qui va a ramengo,
I'm ready for the fight".

(cambio tono)

Paolo era già dietro a te sui sentieri,
sa che in ferie ai Caraibi non eri
"Non ho pazienza con te, caro Diego ******!

Chiunque mi visita col cellulare,
chiunque mi cerca di turlupinare
in Rete può correre il rischio di farsi sgama...aaaare."

(tono iniziale)

Sorpreso da un dire sì deciso,
sentendosi deriso,
re Diego si zittì.

Ma più che l'onor poté la strizza,
rispose un po' con stizza
con questo tono qui:

(cambio tono)

"È mai possibile, o porco d'un dog,
che le avventure in codesto blog
debbano sempre esser tracciate nei lo...oooog?

Ma questa volta ti sei sbagliato,
Diego è un fake da Alessia creato."
credendo d'aver di una fonte la sete calma...aaaato.

(tono iniziale)

Ma un giorno, nel thread del creazionismo,
con sano scetticismo
Martello gli dirà:

"Ma io alla tesi non ci credo
neanche se la vedo
nella mia Facoltà".

Là-lallà-lallà-lara-là-lara-là-lara-là.

Ma Turz, convinto della tesi
anche dopo sei mesi
che tace Alessia/Q,

con Nodens ne critica il riassunto
ma poi a un certo punto
non ci riesce più.

(cambio tono)

E con gli altri quattro, in quattro e quattr'otto,
misero insieme un grande complotto
per finalmente scoprire cosa c'era so...ooootto.

L'un chiama aziende, l'altro le scuole,
e altre cose che dir non si pòle
ecco sgamate alla fine tutte le fo...oooole.

(continuate voi...)



*In particolare So' L'enigmista e Turz, già visti all'opera sul Thread Epico.

lunedì 17 maggio 2010

Nel profondo dei Caraibi

Da parte di Gino il Camionista arriva per voi, in esclusiva, un'autentica foto di Martinica, giusto per immergersi un momento idealmente tutti insieme nell'atmosfera delle vacanze!



P.S.: L'ho ritagliata in alto a sinistra per rimuovere la data di nascita.

venerdì 30 aprile 2010

Congela la pagina

Quanto è bello FreezePage, nei pochi casi in cui la cache di Google viene meno.
http://www.freezepage.com/1272549478DMAYVLUOMO :-)
http://www.freezepage.com/1272549631WTOQAHLLOI
http://www.freezepage.com/1272549881VMVICBLLYD

mercoledì 28 aprile 2010

martedì 6 aprile 2010